Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a 60 euro | Sconto 10% sulla collezione Primavera/Estate 2022
Menu
Carrello
Non ci sono articoli nel tuo carrello

La Coppola: dalla Sicilia alle serie TV con stile

- Commenti (0)
La Coppola: dalla Sicilia alle serie TV con stile

La coppola, il cappello anni ’20 per eccellenza, è diventato grazie alla serie Netflix "Peaky Blinders" uno degli accessori must-have della stagione autunno/inverno, tornando prepotentemente di moda, aggiungendo un tocco di eleganza senza tempo.

Ma parliamoci chiaro, ben prima delle serie TV, la coppola è da sempre considerata uno dei simboli della Sicilia, anche se andando a scavare più a fondo, si scopre che questo berretto ha origini ben più lontane dal nostro caro e amato mezzogiorno. Risale infatti al 1500 una legge inglese che imponeva ai non-nobili di coprirsi il capo con cappelli in lana, al fine di salvaguardare il made in England. L’uso della coppola non è quindi iniziato come una tendenza, ma come una necessità, fino a diventare un punto fermo nella moda maschile per secoli.

La coppola nasce in quegli anni: un berretto in tessuto tweed (lana) o cotone, caldo e avvolgente, riservato alla classe operaia. La corona liscia di questo berretto, composta da un unico pezzo foderato è studiata per appoggiarsi leggermente sulla tesa rigida del cappello; queste due parti sono spesso cucite o in alcuni modelli, unite da un bottone a pressione. E’ proprio la forma allungata del retro della testa fino alla visiera che ha fatto sì che questo cappello inglese prendesse il nome di "flat cap".

Tra la fine dell'800 e l'inizio del '900, alcune famiglie inglese intrapresero commerci con la Sicilia, diffondendo la moda tra i proprietari terrieri locali, inizialmente tra le personalità di prestigio e successivamente a tutta la popolazione.

A partire dagli anni ’20 la coppola smette di essere un accessorio esclusivo delle classi operaie e con il passare dei secoli diventa un vero e proprio simbolo di eleganza maschile: il copricapo per eccellenza del country gentleman. Meno formale dei modelli più vistosi come il modello Fedora e più raffinata rispetto al basco, la coppola, con il suo design più casual e versatile, ha anche il suo lato funzionale: infatti la sua visiera è abbastanza corta da permettere di tenere gli occhi all’ombra, ma senza ostruire la vista verso l’alto. Il tessuto morbido inoltre, permette di riporla con facilità sia in tasca che nella borsa.

Ma come abbinare la coppola? Questo cappello, tessuto permettendo, è da indossare solitamente in autunno e inverno o tra l’inverno e la primavera, un capo ideale per la mezza stagione insomma. E’ perfetta sia con un look più casual donandogli quel pizzico di carattere in più, sia con un outfit decisamente più elegante e formale. Si abbina benissimo ad ogni look, ma in modo particolare agli impermeabili, ai trench, ai piumini ed ai cappotti più formali.

Siete amanti dei look della Famiglia Reale? Un abbinamento ideale potrebbe essere quello copiato dal Principe Carlo: per lui non manca mai un bel giubbotto Barbour in abbinamento ad una calda coppola. Un look da vero british man!

Se siete dunque alla ricerca di un dettaglio per il vostro outfit, che faccia la differenza, la coppola è sicuramente un accessorio di stagione che fa al caso vostro, da vero gentlemen.

Comments (0)
Pagamenti sicuri
Effettua i tuoi pagamenti con sicurezza e semplicità
Spedizioni rapide
Ricevi i tuoi ordini in breve tempo, con corrieri affidabili e con imballaggi sicuri
Navigazione sicura
Proteggiamo i tutti i tuoi dati con navigazione sicura su server certificati e protetti
Assistenza clienti
Contattaci telefonicamente, via e-mail o tramite WhatsApp per ricevere assistenza