Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a 60 euro | Sconto 10% sulla collezione Primavera/Estate 2022
Menu
Carrello
Non ci sono articoli nel tuo carrello

Parola d'ordine: Sostenibilità

- Commenti (0)
Parola d'ordine: Sostenibilità

Siamo tutti d’accordo nell’affermare che la moda sostenibile è il futuro. Grazie alla consapevolezza che il cambiamento in questo settore è necessario, il mercato si sta modificando, o meglio, si sta adeguando. Va inoltre precisato che non si sta parlando di una mania o un trend passeggero: non è una questione di stile, ma di sopravvivenza. La nostra.

La moda sostenibile è quella che cerca di impattare il meno possibile sull’ambiente, non solo in fase di design e produzione, ma anche in termini di smaltimento dei capi stessi. I materiali utilizzati sono solitamente rigenerati, riciclati o prodotti con sistemi a basso impatto ambientale, ma soprattutto non sono dannosi e, cosa molto importante, sono fatti per durare nel tempo. Va inoltre aggiunto che la moda ecosostenibile e la moda etica vanno per mano insieme. Per quale motivo? Molto semplicemente perché la moda sostenibile mira come già detto e rispettare l’ambiente e la società, mentre quella etica rivolge una maggiore attenzione ad una produzione più umana e senza sfruttamento dei lavoratori e della loro stessa condizione.

La ricerca di materiali innovativi dal punto di vista ecologico e biologico è fondamentale per centrare l’obiettivo della sostenibilità. Qualunque sia il materiale usato per creare un abito o un accessorio, deve essere preferibilmente naturale e rinnovabile, che significa che la sua provenienza, e di conseguenza anche il suo processo produttivo, devono avere una bassa ripercussione ambientale. Troppo spesso infatti la coltivazione di filati è fatta con l’utilizzo di sostanze nocive o con grandi sprechi di acqua e combustibili fossili; questi sono alcuni dei punti chiave che determinano la sostenibilità di una materia prima.

Alcuni dei materiali più richiesti sono il cotone biologico e la canapa biologica, che sono utilizzati per creare apposite linee di abbigliamento; ci sono poi la juta, il bambù e l'ortica che sono tutte colture che non richiedono l’uso di insetticidi, diminuendo così i rischi per la salute. Inoltre, il diffondersi del riciclaggio, altro aspetto molto importante della moda sostenibile, porta a chiudere il ciclo di vita di un prodotto, evitando che finisca in discarica.

L’esistenza di una moda ecosostenibile è di notevole importanza perché il consumo di moda è molto diffuso nelle economie industrializzate: come ben sappiamo la moda è fondata su tendenze ed il ciclo di vita di un prodotto “alla moda” risulta molto breve, portando così ad un elevato accumulo di materiali molto spesso non biodegradabili ed altamente inquinanti per l’ambiente circostante. Basti pensare come l’uso smisurato di materiali di ogni tipo, la loro lavorazione e le risorse utilizzate, fanno della moda uno dei settori più inquinanti al mondo.

Purtroppo non esistono ancora un capo d’abbigliamento o una calzatura al 100% sostenibili, ma possiamo concludere affermando che la sostenibilità della moda è il possibile risultato di tante azioni, responsabili, effettuate da tanti soggetti, indirizzate a salvaguardare la salute del pianeta. Per tanti può sembrare un’utopia ma con le giuste attenzioni e decisioni, il raggiungimento di un tale obbiettivo è più reale di quanto si possa pensare.

Comments (0)
Pagamenti sicuri
Effettua i tuoi pagamenti con sicurezza e semplicità
Spedizioni rapide
Ricevi i tuoi ordini in breve tempo, con corrieri affidabili e con imballaggi sicuri
Navigazione sicura
Proteggiamo i tutti i tuoi dati con navigazione sicura su server certificati e protetti
Assistenza clienti
Contattaci telefonicamente, via e-mail o tramite WhatsApp per ricevere assistenza